fbpx
Bilancio di fine anno: lasciare il vecchio per accogliere il nuovo

Bilancio di fine anno: lasciare il vecchio per accogliere il nuovo

La fine dell’anno è un momento speciale, non solamente in termini di divertimento, allegria e compagnia ma anche e soprattutto per quello che il vecchio anno lascia dentro di noi.

Per alcuni il 2018 sarà stato un anno incredibile mentre altri lo descriveranno come un anno da dimenticare.

Una cosa che accomunerà tante persone sarà il pensiero del bilancio finale dell’anno. Cosa ha funzionato? Cosa è andato storto? E cosa accadrà nel 2019?

C’è una tradizione a casa Collu, che io sia fisicamente presente al cenone di Capodanno della mia famiglia o che io sia lontana da casa è certo che sarò ricoperta da auguri del tipo: Che quest’anno sia migliore del precedente”.

Amo gli auguri sinceri, quelli fatti con il cuore ma troppo spesso lasciamo al caso la possibilità di scegliere al nostro posto, rimanendo nel ruolo di spettatori indifesi e scontenti.

E’ davvero così? Al di là di quegli eventi che sfuggono completamente al nostro controllo, c’è qualcosa che possiamo fare per migliorare il nostro anno e più in generale per migliorare la nostra vita? Io credo di sì!

E quale momento migliore se non questo, per fare il bilancio di cosa è accaduto nell’anno che sta passando e cercare di correggere il tiro per affrontare al meglio il nuovo anno?

In alcune regioni una delle tradizioni del Capodanno è quella di gettare gli oggetti vecchi dalla finestra. Questa usanza, per ragioni di sicurezza ormai è quasi del tutto scomparsa… eppure oggi vorrei invitarti a ricominciare con questa tradizione.

No, non sono pazza… e non ho nessuna intenzione di esporti al rischio di fare male a qualcuno o di farti del male… 😉 quindi niente lavatrici vecchie o piatti rotti buttati fuori dalla finestra!

Quello che ti sto proponendo è qualcosa che potrà veramente aiutarti a focalizzare le cose importanti.

E’ arrivato il momento di buttare tutto ciò che è vecchio e che ancora sta nella tua mente e nel tuo cuore.

E’ tempo di pulizie. Sei pronto?

Ti propongo due tipi di esercizi e per questo avrai bisogno di carta e penna. Perché ti chiedo di scrivere e non puoi fare gli esercizi che ti sto proponendo semplicemente a mente? Perché io, per tanto tempo, ho provato a fare così per poi lamentarmi che non funzionava nulla. Ho visto grandi benefici una volta che ho iniziato a scrivere. Da tempo ormai tengo un diario (non un semplice diario, ma un diario un po’ speciale, di cui vi parlerò più avanti) che mi permette di avere più consapevolezza e di focalizzarmi sugli obiettivi che mi sono proposta.

La scrittura è un mezzo potente e… non costa nulla, quindi perché non provare?

Primo esercizio: I MOMENTI DIFFICILI

Iniziamo dai momenti difficili che hai vissuto quest’anno. Fai una lista, a sinistra scrivi l’evento difficile e a destra l’insegnamento che puoi trarre. Forse non ci hai mai pensato prima, ma tutto quello che viviamo ci insegna qualcosa.

Focalizzarsi sulle cose positive lasciando andare quelle negative è la soluzione!

Non è facile ma puoi provarci, no?

Restare aggrappati al dolore, al risentimento, all’odio per qualcuno che ti ha ferito non servirà a nulla… anzi, servirà a farti stare male e a iniziare l’anno nuovo con l’attitudine sbagliata.

Secondo esercizio: i MOMENTI POSITIVI

Anche in questo caso, ti chiedo di fare una lista dei momenti felici e soddisfacenti che ricordi di aver vissuto quest’anno. Troppo spesso ci ricordiamo gli eventi negativi dimenticando completamente quelli positivi, quelli che ci hanno portato gioia. Cambia il tuo focus. Ricorda anche le sensazioni e le emozioni che hai provato.

Rileggi la tua lista e ringrazia per ogni momento speciale. Essere grato ti aiuterà a riempire la tua mente di emozioni positive e ti sentirai più sereno.

E ancora…

Cosa accade se quest’anno che sta passando hai vissuto esperienze fallimentari che magari, in certa misura, sono dipese proprio da te? In quel caso ti suggerisco di:

  • NON ESSERE TROPPO SEVERO CON TE STESSO. Tutti sbagliamo in un modo o nell’altro, la cosa importante è rialzarsi e non arrendersi.
  • NON FARTI PRENDERE DA EMOZIONI DI SCORAGGIAMENTO. Sta per aprirsi un nuovo tempo e nuove possibilità si aprono davanti a te.
  • IMPARA AD AVERE UN ATTEGGIAMENTO NON GIUDICANTE VERSO TE STESSO. Sei speciale, sei capace di grandi cose e gli errori che puoi aver fatto servono a farti crescere e migliorare.

Ti saluto con una frase che ho letto qualche tempo fa: “Ogni fallimento porta in sé il seme del successo”.

Qualunque esperienza tu abbia fatto in quest’anno che sta per terminare ricordati che, se ne farai tesoro, sarà solo un passo in più che ti porterà al raggiungimento dei tuoi obiettivi.

Arriva un nuovo anno e sarà un nuovo tempo se tu lo vorrai… Lascia andare il vecchio per essere pronto ad accogliere il nuovo nella tua vita.

Un abbraccio e buona consapevolezza a tutti!

Lascia un commento

Chiudi il menu