fbpx

PSICOLOGIA ALIMENTARE

PSICOLOGIA ALIMENTARE

Hai mai fatto una dieta e ti sei ritrovato a riprendere tutti i kg persi in poco tempo?

Ti è mai capitato di ritrovarti a mangiare per noia o per tristezza?

Hai mai avuto pensieri negativi sul tuo corpo?

Hai cercato di seguire una dieta senza mai arrivare ai risultati sperati?

Se hai risposto con alimento un SI forse dovresti sapere di cosa si occupa lo psicologo alimentare. 

Lo psicologo alimentare aiuta le persone a risolvere problematiche di  sovrappeso, obesità e tutte quelle patologie correlate che richiedono una modificazione, temporanea o permanente dello stile di vita (es. diabete, celiachia, cardiopatie, allergie). 

I percorsi alimentari si concentrano sul ruolo del pensiero, delle emozioni e del comportamento nella prevenzione e nel mantenimento della salute e del giusto peso corporeo.

Perché è necessario l’intervento di uno psicologo alimentare quando si parla di comportamento alimentare?

Perché il comportamento alimentare è appunto “un comportamento” e come tale è influenzato da  fattori  genetici, sociali, familiari, ambientali e di personalità. Se vogliamo trattare problematiche legate all’alimentazione è necessario considerare le dimensioni psicologiche profonde che stanno alla base del suddetto comportamento. 

Negli ultimi anni la mia formazione si è spostata nell’ambito della psicologia dell’alimentazione diventando anche trainer del protocollo MB-EAT (Mindfulness Based-Eating Awereness Training).

Sono convinta che prendersi cura del comportamento alimentare e dei meccanismi individuali che lo influenzano  sia fondamentale per il nostro benessere e la nostra salute fisica e psicologica.

Le ricerche dicono che il 50-60% della popolazione manifesta un comportamento alimentare disfunzionale, come alimentazione selettiva, fame emotiva, sovra-alimentazione o scarsa consapevolezza alimentare.

Il mio scopo è quello di aiutarti a trasformare il rapporto con il cibo e con il tuo corpo.

Il mio motto è “Cambia il tuo mindset per cambiare il tuo corpo”.

La dieta, da sola, non è sufficiente per la riduzione del peso o per stare meglio con il proprio corpo. Le ricerche hanno dimostrato che il 65% delle persone che seguono una dieta recupera tutto il peso perduto nei 3 anni successivi. Nel caso in cui la dieta sia stata particolarmente restrittiva solo il 5% riesce a mantenere il peso perduto.

Inoltre le diete non hanno nessuna efficacia sulla fame emotiva, infatti noi non mangiamo solamente per fame ma anche per consolarci e per lenire le nostre emozioni dolorose.

E allora… è chiaro che per gestire in modo efficace il proprio peso e migliorare il proprio benessere fisico e psicologico sia necessario agire dall’interno, cambiando il proprio mindset (mentalità) e il rapporto con il cibo.

TUTTO PARTE DALLA MENTE!

Ti aiuto a migliorare il tuo corpo e il rapporto con il cibo. Come?

percorsi individuali personalizzati

Ti propongo 2 tipologie di percorsi

percorsi di gruppo di Mindful Eating
(protocollo MBEAT Mindfulness Based-Eating Awereness Training)

Ti propongo 2 tipologie di percorsi

percorsi individuali personalizzati

percorsi di gruppo di Mindful Eating
(protocollo MBEAT Mindfulness Based-Eating Awereness Training)

Cosa potrai imparare con i miei percorsi di psicologia alimentare?

  • La gestione dei pensieri e delle emozioni
  • La differenza tra fame emotiva e fame fisica
  • La consapevolezza degli stati interni
  • Nuove modalità funzionali di interazione con il cibo
  • L'importanza dell'accettazione del proprio corpo e del presente
  • Come eliminare i comportamenti errati legati all'alimentazione
  • Come modificare stabilmente il tuo stile alimentare
  • La gestione efficace del peso

Qualche buona ragione per rivolgerti a me:

  • Soffri o pensi di soffrire di fame nervosa
  • Hai provato più volte a cambiare le tue abitudini alimentare ma non ci sei mai riuscito
  • Nella tua vita hai provato diverse diete senza risultati soddisfacenti nel lungo periodo
  • Spesso ti ritrovi a mangiare per noia, per tristezza o a causa di qualche emozione dolorosa
  • Vuoi trasformare la tua relazione con il cibo e con il tuo corpo
  • Sei stanco di tutti i pensieri negativi sul tuo corpo e su te stesso/a che affollano la tua mente
  • Soffri di una patologia che ha modificato il tuo stile di vita (diabete, celiachia, cardiopatie ecc)
  • Agisci comportamenti alimentari disfunzionali (alimentazione selettiva, sovra-alimentazione o scarsa consapevolezza alimentare)
Chiudi il menu